Campagna di prevenzione cardiovascolare

Nonostante i progressi anche notevoli in campo diagnostico e terapeutico ottenuti negli ultimi decenni, le malattie cardiovascolari (infarto miocardico, ictus, ipertensione arteriosa, scompenso cardiaco, morte cardiaca improvvisa) rappresentano ancora oggi una delle cause più frequenti di mortalità globale.

Le patologie più frequenti sono quelle di origine aterosclerotica, in particolare le malattie ischemiche del cuore (infarto miocardico, angina pectoris) e le malattie cerebrovascolari (ictus ischemico ed emorragico).

Le malattie cardiovascolari riconoscono una eziologia multifattoriale, cioè più fattori di rischio contribuiscono al loro sviluppo; tra questi fattori di rischio ricordiamo la ipertensione arteriosa, il diabete mellito, l’abitudine al fumo di sigaretta, la ipercolesterolemia.

Studi epidemiologici hanno ormai inequivocabilmente dimostrato il rilevante beneficio, sia in termini di riduzione della mortalità che di eventi non fatali, derivante dall’impiego delle misure di prevenzione volte al trattamento ed alla correzione dei fattori di rischio cardiovascolari, al fine di prevenire lo sviluppo di patologie clinicamente manifeste del sistema cardiovascolare.

La prevenzione cardiovascolare viene distinta in primaria e secondaria, a seconda che l’intervento o gli interventi di prevenzione siano rivolti a soggetti senza precedenti cardiovascolari (prevenzione primaria) o viceversa a soggetti che abbiano già avuto un evento cardiovascolare (prevenzione secondaria).

Il Poliambulatorio Biocontrol Anagnina propone nei mesi di novembre e dicembre 2020 una campagna di prevenzione cardiologica, offrendo dei pacchetti diagnostici, volti a verificare lo stato cardiovascolare dei soggetti che vogliano usufruirne, nonchè alla correzione degli eventuali fattori di rischio individuati dai cardiologi del centro durante il colloquio e la visita.

I pacchetti proposti sono diversi e comprendono alcuni degli esami diagnostici cardiologici non invasivi quali l’ECG standard, l’Ecocardiogramma Doppler, l’ecodoppler carotideo, in test da sforzo), a parte la visita cardiologica, presente in ognuno di essi. 

Ognuno di questi esami da solo non può dare tutte le indicazioni necessarie, ma le informazioni ricavate da ciascun esame insieme alla loro interpretazione e correlazione da parte di un medico specialista, sono fondamentali per valutare il cosiddetto rischio cardiovascolare globale nel singolo paziente e programmare un percorso personalizzato diinterventi terapeutici mirati. Vediamo in dettaglio cosa rappresenta ognuno di questi esami:

  • ECG – Elettrocardiogramma: da solo ha una bassa sensibilità per eventuali patologie delle coronarie già presenti, tuttavia è un esame di primo livello molto importante per stabilire la situazione del cuore in condizioni di riposo: è capace di dimostrare alterazioni del ritmo cardiaco, eventuale ischemia miocardica, etc;
  • ECG sotto sforzo: è l’esame fondamentale per discriminare la risposta del cuore e di tutto l’apparato cardiovascolare allo sforzo, svelando la eventuale presenza di una patologia a carico delle coronarie, il comportamento della pressione arteriosa sotto sforzo; è indicato sia nei soggetti che hanno già subito un evento cardiaco, sia nei soggetti che presentino dei fattori di rischio cardiovascolare, ma in prevenzione primaria, vale a dire in assenza di pregressi eventi cardiovascolari. Esso è anche consigliato in tutti i soggetti che intendano intraprendere un programma di attività fisica e vedere il comportamento del cuore all’esercizio stesso.
  • Ecocardiogramma con studio Color-Doppler: è l’esame morfologico/funzionale non invasivo più importante e immediato per valutare la funzione contrattile del cuore ed eventuali patologie delle pareti e delle valvole cardiache, sia congenite che acquisite. Varie patologie danno ripercussioni sulle pareti del cuore, a partire dalla ipertensione arteriosa, l’ischemia miocardica, le patologie valvolari, etc.
  • Ecocolordoppler dei Vasi Epiaortici: è un esame basilare per valutare lo stato delle nostre arterie, dove notoriamente si verifica il processo aterosclerotico, verificandone lo spessore della parte più interna della parete, la presenza di eventuali placche aterosclerotiche etc. E’ questo un esame di screening molto importante nei soggetti con fattori di rischio come il diabete mellito, l’ipertensione arteriosa e/o dislipidemia per valutare l’efficacia della strategia terapeutica in atto.

Quindi i vari esami diagnostici proposti nei pacchetti sono complementari tra di loro e contribuiscono a stabilire lo stato attuale dell’apparato cardiovascolare, nonché ad individuare eventuali correzioni da apportare allo stile di vita o agli eventuali trattamenti in corso.

Di seguito i pacchetti cardiologici proposti con relativo costo:

Buona prevenzione!

  1. Visita cardiologica + ECG + Ecocardio  –  € 145
  2. Visita cardiologica + ECG + Test da sforzo – € 145
  3. Visita cardiologica + ECG + Ecocardio + TDS – € 210
  4. Visita cardiologica + ECG + Ecocardio + Ecodoppler carotideo + TDS (pacchetto cardiovascolare globale) – € 260

In tutti i pacchetti è compresa la visita cardiologica che comprende naturalmente un colloquio con il cardiologo a parte l’esame clinico.

Il pacchetto n. 4 naturalmente è quello più completo.

Richiedi un appuntamento mediante il form “Richiesta informazioni