Dermatologia2022-05-31T15:32:34+02:00

Epiluminescenza

Che cosa è?
L’epiluminescenza, o dermatoscopia, è un esame diagnostico non invasivo che permette di esaminare l’epidermide, il derma e altre parti della pelle, al fine di riconoscere eventuali anomalie e irregolarità nella pigmentazione e in altri aspetti, contribuendo alla diagnosi di tumori benigni e maligni, tra cui il melanoma.

A cosa Serve?
L’epiluminescenza consente di studiare le caratteristiche di formazioni cutanee sospette e di verificare se sono maligne con all’ausilio di speciali sistemi di illuminazione e lenti di osservazione, Le immagini possono essere acquisite digitalmente e memorizzate per i controlli successivi, in modo da poter valutare l’eventuale evoluzione nel tempo. Se l’esito dell’esame è negativo e la lesione non ha caratteristiche di malignità, è possibile evitare l’asportazione chirurgica.

Quando è consigliato fare il test?
Il test è consigliato in tutti quei casi in cui, dopo accurata visita dermatologica da parte del dermatologo,si osservi un nevo o piu’ nevi che si siano modificati o che siano insorti in maniera improvvisa nell’arco di breve tempo. Nel caso dei nei, vige la cosiddetta regola “ABCDE” (Asimmetria, Bordi irregolari, Colore variegato, Dimensioni maggiori di 6 millimetri, Evoluzione nel giro di settimane o mesi). Questa, può essere utile per riconoscere una neo diverso da quelli normali e può far sorgere qualche sospetto. Nella fase iniziale, il melanoma ha caratteristiche cliniche precise, sia che compaia sulla cute sana, sia che si associ a un neo preesistente.

Chi può farlo?
Il test possono farlo tutti, a qualsiasi età poiché non è invasivo e non richiede preparazione da parte del paziente.

Torna in cima